Palermo, come nasce il “buco”: mental coach, direttori sportivi e incentivi esodo. I dettagli

US Citta di Palermo Press Conference

Inutili e costose. Sono le spese che hanno creato la voragine nei conti del Palermo che la nuova proprietà sta coprendo per ristrutturare il debito“.

L’edizione odierna de La Repubblica ha analizzato in maniera meticolosa il bilancio del club di viale del Fante, evidenziando tutti gli sprechi della precedente gestione che hanno portato al grande indebitamento della società rosanero. Proprio questa cattiva gestione, negli ultimi mesi, ha fatto sì che il Palermo rischiasse il baratro: “Basti pensare, per esempio, che per le transazioni con le società sportive per le stagioni dal 2015 al 2018 il Palermo quest’anno deve pagare una spesa complessiva lorda da 24.133.685,48 euro. Una somma molto più alta rispetto al monte ingaggi della squadra di Tedino, Stellone e Rossi che è costata in questa stagione 16.072.117,64 euro“.

Calciomercato Palermo, i “figli” di Curkovic verso l’addio: era slava ai titoli di coda

Procuratori, tecnici, direttori sportivi e persino mental coach. Proprio il caso di Andrea Cannavacciuolo è uno dei più emblematici: “A marzo dell’anno scorso doveva risolvere i problemi psicologici del Palermo ottenendo un contratto fino a giugno di quest’anno: solo in questa stagione è costato 141.900 euro, ma il suo lavoro a Boccadifalco è durato poco più di un mese“.

Calciomercato Palermo, capitolo scadenze: Pomini verso il rinnovo, Toscano rientra e saluta

Stesso discorso vale per il diesse Aladino Valoti (contratto fino al giugno 2020), per il match analyst Alcide Di Salvatore (“in questa stagione costerà al club complessivamente 148.245 euro”) e per il preparatore atletico Claudio Bordon (“costato 269.900 euro”). Infine ci sono le spese per incentivi all’esodo: “Prestare Corentin Fiore all’Imolese, per esempio, è costato quest’anno 139.308,31 euro; il baby Carmine Setola preso dal Cesena e mandato in prestito all’Alma Juventus Fano è costato 67.692,70 euro. Stessa formula per i calciatori ceduti: convincere Accursio Bentivegna ad andare alla Carrarese è costato 138 mila euro“.

Palermo, concessione “Renzo Barbera”: Comune dà disponibilità. La nota del club

Fonte: http://www.mediagol.it/palermo/palermo-come-nasce-il-buco-mental-coach-direttori-sportivi-e-incentivi-esodo-i-dettagli/

Autore dell'articolo: NewsRss