Palermo in Serie C, Coordinamento associazioni datoriali: “Confidiamo nella legge, speriamo che…”

screen-scudetto-palermo

Ultimo posto e retrocessione in Serie C per il Palermo Calcio.

E’ questa la discussa sentenza emessa lunedì pomeriggio dal Tribunale Federale Nazionale della FIGC, in merito all’illecito amministrativo contestato dalla Procura Federale ai danni del club rosanero. Qualche ora più tardi, il Consiglio direttivo della Lega Serie B, ha deliberato all’unanimità di rendere immediatamente esecutiva la sentenza del TFN, di cancellare i playout, e soprattutto di procedere con le partite dei playoff, che come da programma partirebbero venerdì 17 maggio con il preliminare SpeziaCittadella, senza aspettare il secondo grado di giudizio del Palermo.

A tal proposito, la parola oggi sarebbe dovuta passare al Consiglio Federale, che ha però affidato tutto nelle mani del Collegio di Garanzia del Coni. In giornata, inoltre, è attesa la decisione della Corte d’Appello Federale in seguito alla richiesta di sospensiva avanzata dalla società rosanero per quanto riguarda i playoff.

Il club rosanero negli ultimi giorni ha ricevuto il sostegno morale dell’intera città. Al grido dei supporters palermitani, riunitisi ieri sera in protesta, nelle ultime ore, si è aggiunto anche il Coordinamento delle associazioni datoriali di categoria della provincia di Palermo, di cui fanno parte Confcommercio Palermo, Sicindustria Palermo, Confesercenti  Palermo, Confartigianato Palermo, Confagricoltura Palermo, Cna Palermo, Confimprese Palermo, Casartigiani Palermo, Cidec Palermo, Legacoop Sicilia Occidentale, Unicoop Sicilia, Confcooperative Palermo, Federpesca, Agci Sicilia e Ance Palermo.

Di seguito, il comunicato in questione.

“Il Coordinamento, che rappresenta oltre 100.000 imprese che danno lavoro a 250.000 lavoratori, confida nella corretta applicazione della legge e nella sospensione dei playoff e playout. L’auspicio inoltre è che vengano giocati i playoff e che ci siano le condizioni per ribaltare la sentenza di primo grado del tribunale sportivo. Speriamo che il Palermo sia riammesso nella competizione in cui dovrebbe stare per meriti sportivi. Sarebbe una decisione che riporterebbe il rispetto dovuto alla sua tifoseria e alla sua città”.

I firmatari: la presidente Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio, il presidente Sicindustria Palermo Alessandro Albanese, il presidente Confesercenti Palermo Francesca Costa, il presidente Confartigianato Palermo Giuseppe Pezzati, il presidente Confagricoltura Palermo Giancorrado Fatta, il presidente Cna Palermo Giuseppe La Vecchia, il presidente Confimprese Palermo Giovanni Felice, il presidente Casartigiani Palermo Maurizio Pucceri, il presidente Cidec Palermo Salvatore Bivona, il presidente Legacoop Sicilia Occidentale Ornella Matta, il presidente Unicoop Sicilia Felice Coppolino, il presidente Confcooperative Palermo Cesare Arangio, il presidente Federpesca Salvatore Sarcì, il presidente Agci Sicilia Michele Cappadona, il presidente Ance Palermo Fabio Sanfratello.

 

Fonte: http://www.mediagol.it/palermo/palermo-in-serie-c-coordinamento-associazioni-datoriali-confidiamo-nella-legge-speriamo-che/

Autore dell'articolo: NewsRss