Palermo in Serie C, Orlando incontra a Roma Giorgetti: “Club e tifosi non paghino per errori commessi da altri”

"Pina" Q&A With Wim Wenders - 6th International Rome Film Festival

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, pretende giustizia.

Le recenti decisioni prese dal TFN in merito al Palermo Calcio, retrocesso in Serie C per illeciti amministrativi risalenti al quadriennio 2014-2017, hanno creato un clima di amarezza in città. In aggiunta alla drastica decisione del Tribunale Federale Nazionale, c’è stata la scelta azzardata da parte del Consiglio di B che ha deciso di procedere con i play-off senza attendere l’esito del secondo grado di giudizio. Il club di Viale del Fante si è rivolto alla Figc che, nella riunione in programma giovedì 16 maggio, deciderà se sospendere momentaneamente gli spareggi in attesa della sentenza di secondo grado.

Si è mobilitato anche il primo cittadino che nella giornata odierna ha incontrato nella sede del CONI il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport, Giancarlo Giorgetti. Queste le parole ribatide da Leoluca Orlando al sottosegretario.

A fianco dei tifosi e della squadra e la necessità che si trovi ogni rimedio, anche normativo, per impedire che la squadra e la città vengano penalizzate non da irregolarità o errori dei giocatori o dei cittadini, ma da errori commessi da amministratori, per altro del passato societario.

Fonte: http://www.mediagol.it/palermo/palermo-in-serie-c-orlando-incontra-a-roma-giorgetti-club-e-tifosi-non-paghino-per-errori-commessi-da-altri/

Autore dell'articolo: NewsRss